Riattiva css
Comune di Peschiera Borromeo

Comune di Peschiera Borromeo

Il Comune

Il Comune

istituzioni, uffici e informazioni

I Servizi
Il Territorio
Vi trovate qui: Home » SpazioInComune
  • Aumenta carattere
  • Ripristina carattere
  • Diminuisci carattere

Pubblicazioni di Matrimonio

Cos’e’
La  pubblicazione di matrimonio  è il procedimento con cui l’ufficiale dello stato civile accerta l’insussistenza di impedimenti alla celebrazione del matrimonio e  “pubblicizziza” l’intenzione degli aspiranti sposi mediante l’affissione della pubblicazione di matrimonio in apposito spazio dell’albo pretorio on line.
Si consiglia di non attivare procedimenti inerenti il cambio di residenza per altro comune dal momento dell'avvio del procedimento per la richiesta di pubblicazione fino all'avvenuta celebrazione del matrimonio.
In caso di necessità contattare l'ufficio matrimoni.
Il cittadino italiano che intende celebrare il matrimonio all'estero innanzi all'Autorità di tale Paese, NON deve procedere alle pubblicazioni matrimoniali in Italia, a meno che la legge straniera non richieda anch'essa tali pubblicazioni

Destinatari
Per poter procedere alla celebrazione del matrimonio occorre avere una età non inferiore  ad anni 18 oppure, con decreto del tribunale efficace (articolo 84 del codice civile) ad anni 16, assenza di interdizione per infermità mentale (articolo 85 del codice civile), Stato Libero (articolo 86 del C.d.S.), inesistenza di impedimenti di parentela, affinità, adozione e filiazione (articolo 87 del codice civile), Immunità da condanne penali previste dall’articolo 88 del codice civile.

Come Fare

La pubblicazione deve essere richiesta all’ufficiale dello stato civile del comune dove uno degli sposi ha la residenza ed è fatta nei comuni di residenza degli sposi (articolo 94 del codice civile) compilando l’apposito MODULO di domanda reperibile allo sportello polifunzionale o scaricabile on-line.
La documentazione necessaria a comprovare l’esattezza delle dichiarazioni rese dagli sposi è acquisita d’ufficio presso i comuni di nascita e di residenza.
Occorre presentare un valido documento di riconoscimento di entrambi gli interessati mentre per i cittadini stranieri occorre la dichiarazione dell’autorità competente del proprio paese, dalla quale risulti che, in base alle leggi a cui è sottoposto, nulla osta al matrimonio (articolo 116 del codice civile).
In caso di matrimonio religioso, valido agli effetti civili, è necessario presentare la richiesta del parroco o del ministro di culto unitamente al decreto ministeriale di nomina.
Il soggetto minorenne anche se straniero che ha compiuto 16 anni ma non ancora i 18 deve produrre il decreto di ammissione a matrimonio del tribunale per i minori.
La sposa di stato libero da meno di 300 giorni se vedova o con precedente matrimonio annullato deve produrre decreto di ammissione al matrimonio del tribunale.
In caso di precedente matrimonio cessato o sciolto a seguito di sentenza di divorzio deve produrre copia della sentenza per stabilire la necessità del documento al precedente punto.
Gli sposi, tra loro parenti (zio/a e nipote) o affini (cognati, ecc.) devono produrre decreto del tribunale di autorizzazione al matrimonio.

Tempi

La pubblicazione deve stare esposta 8 giorni + 3 (per le eventuali opposizioni). Dal giorno seguente (8+3), compiute le pubblicazioni, può essere celebrato il matrimonio.
Il matrimonio deve essere celebrato entro 180 giorni dal compimento delle pubblicazioni; scaduto tale termine, le pubblicazioni si considerano come mai avvenute.


Costi
La richiesta della pubblicazione di matrimonio deve essere fatta da ambedue gli sposi o da persona che ne ha da essi ricevuto speciale incarico (articolo 96 del codice civile).
Una o due marche da bollo da € 16,00 a seconda che gli sposi risiedano entrambi nel comune o in comuni diversi.

Dove
Sportello Anagrafe  – Palazzo comunale - Via XXV Aprile 1 (angolo Via Papa Giovanni XXIII)- 1° Piano
Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 12.45
giovedì pomeriggio dalle ore 16.30 alle ore 18.45

e-mail:  statocivile@comune.peschiraborromeo.mi.it

Norme di riferimento
• DPR 3.11.2000, n. 396. Regolamento per la revisione e la semplificazione dell’ordinamento dello stato civile, a norma dell’articolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127.
• RD 9.7.1939, n. 1238. Ordinamento dello stato civile.
 

Ufficio Compente

Stato Civile
 


« Torna indietro 
Comune di Peschiera Borromeo Comune di Peschiera Borromeo
via XXV Aprile, 1 - 20068 Peschiera Borromeo (Mi) - Tel. 02.516901 - P.IVA 05802370154
webmail CSS Valido! Valid XHTML 1.0 Strict
project by Fantanet srl