Le Farmacie Comunali di Peschiera Borromeo entrano a far parte della Rete delle Farmacie Oncologiche

Pubblicato il 6 settembre 2021 • Sanità

Cosa offre una "Farmacia Oncologica" Si tratta di una farmacia dove è possibile trovare un professionista competente e preparato riguardo ai problemi legati alla malattia oncologica che il paziente si trova ad affrontare ogni giorno. La figura di riferimento fondamentale per la terapia resta sempre il medico oncologo, il farmacista adeguatamente formato attraverso alla scuola di alta formazione “Farmacia Oncologica” è in grado altrettanto di rappresentare un punto di riferimento importante. Fornirà consigli, suggerimenti e indicazioni pratiche che potranno essere di supporto sia al paziente stesso sia ai suoi familiari o a chi lo accudisce.

Estetica oncologica Le terapie contro i tumori sono spesso aggressive e il corpo subisce cambiamenti che a volte possono sembrare difficili da gestire. Perdere i capelli, avere una pelle più sensibile: le problematiche possono essere diverse. Il farmacista specializzato può aiutare il paziente a gestire il proprio corpo in trasformazione, grazie a suggerimenti e a prodotti appositi per l'estetica e il make-up, come parrucche, foulard, creme, fondotinta e altro ancora.

Alimentazione Chi soffre di tumore, o chi è costretto a subire lunghe terapie farmacologiche, può avere problemi di appetito. Nausea e inappetenza, per esempio, sono tra i disturbi più diffusi. È quindi indispensabile seguire una dieta bilanciata ed equilibrata, che fornisca all'organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno. In questo ambito, il farmacista può dare utili suggerimenti alimentari e nutrizionali. Inoltre, esiste una serie di prodotti, come specifici integratori alimentari, che possono supplire a una carenza alimentare.

Gestione della malattia Affrontare la malattia oncologica è una sfida complessa e le terapie spesso possono essere accompagnate da alcuni disturbi che si possono gestire. Il farmacista potrà suggerire prodotti adeguati alle caratteristiche fisiologiche e ai cambiamenti che il corpo subisce a causa del trattamento. È inoltre formato per supportare il paziente nel caso di eventuali difficoltà legate all’impatto psicologico che la malattia può determinare.

Medicina complementare La scelta della terapia farmacologica è compito del medico. Il farmacista specializzato potrà fornire consigli e indicazioni sull'utilizzo di rimedi naturali, come ad esempio i preparati fitoterapici, oppure i rimedi ayurvedici o farmaci complementari dispensabili dal farmacista.