Rilascio certificazione anagrafica

Ultima modifica 13 ottobre 2022

Ufficio di competenza

Ufficio Anagrafe

Attività

La certificazione anagrafica (residenza, stati di famiglia, esistenza in vita, stato libero, cittadinanza e certificazione contestuale, che raggruppa in solo documento più certificazioni relative alla stessa persona) aggiornata alla data della richiesta e relativa ai cittadini residenti viene rilasciata immediatamente.
Lo sportello rilascia a consegna immediata anche: la certificazione di stato civile (nascita, matrimonio e morte) e la certificazione elettorale (certificato di iscrizione alle liste elettorali e certificato del godimento dei diritti politici).
I certificati riferiti ad un periodo precedente alla data della richiesta sono rilasciati entro 30 gg. dalla data della richiesta. Tale certificazione può riguardare solo persone che sono o sono state iscritte nell’anagrafe del Comune di Peschiera Borromeo.
Può farne richiesta, oltre al diretto interessato, chiunque presentando un documento d'identità in corso di validità. Per la certificazione storica occorre presentare una richiesta scritta e motivata. 

Tutti i certificati anagrafici sono soggetti ad imposta di bollo (art.1 Legge n. 642/1972) e/o a diritti di segreteria (Legge n. 604/1962), tranne quelli per i quali una norma di legge ne preveda l'esenzione.

Se il certificato che si richiede è per un uso per il quale la legge ne prevede l'esenzione, sulla richiesta deve essere indicato chiaramente sia l'uso del certificato sia la norma di legge che ne prevede l'esenzione, norma che verrà riportata sul certificato per giustificare l'emissione in carta semplice.
Richieste di esenzione generiche o del tipo “Uso Amministrativo” o “art.4, tab. b), D.P.R. 642/1972”, o che non siano coerenti con il tipo di documento richiesto (ad esempio certificati richiesti per un evidente uso da parte di altre Pubbliche Amministrazioni, in considerazione del divieto da parte di queste di richiedere ai diretti interessati o accettare da questi certificati rilasciati da altre pubbliche amministrazioni, ( Art. 15 legge 183/2011), non verranno prese in considerazione in quanto non pertinenti.

Qualora il richiedente, pur in mancanza di presupposti, insista per ottenere i certificati in esenzione dal bollo, l’Ufficiale d’Anagrafe li rilascia inviandoli all’Agenzia delle Entrate, insieme con la richiesta formulata dall'interessato, ai fini della loro regolarizzazione (articoli 19 e 31 del D.P.R. n. 642 del 1972). In tal caso il richiedente verrà opportunamente informato e potrà ritirare i certificati presso l'Agenzia delle Entrate.

Si sottolinea che non è rimessa in alcun modo alla discrezionalità dei vari Uffici che richiedono gli atti o dei funzionari che li emettono decidere in merito all'assolvimento o meno dell’imposta, così come non è nella facoltà del richiedente decidere se il certificato è in bollo oppure in carta libera. La previsione è esclusivamente normativa.

Documentazione da presentare

Documento d'identità personale valido.

A quale ufficio presentare la richiesta

Sportello dei Servizi Demografici - Primo piano, ingresso A
E' possibile richiedere la certificazione anagrafica anche on line con accesso SPID, CIE o CNS:

https://www.anagrafenazionale.interno.it/ 

I certificati emessi on line non sono soggetti ai diritti di segreteria. E' compito del cittadino, se non emesso in esenzione di bollo per disposizione normativa, applicare il giorno stesso dell'emissione una marca da bollo da € 16,00.

Validità

Sei mesi dalla data del rilascio. Trascorso tale termine l’interessato può dichiarare (in calce al documento) che le notizie in esso contenute sono invariate. Sono indispensabili data e firma.

Costi

Diritti di segreteria: € 0.30 se la certificazione è in carta libera, € 16,00 se la certificazione è in carta resa legale + € 0.60 diritti di segreteria.

Tempi di attesa

La certificazione viene rilasciata immediatamente

Norme di riferimento
D.P.R. 30 maggio 1989 n. 223, D.P.R. 642/72